OSTEOPATIA PER LA PRATICA SPORTIVA

Scritto il 13 gennaio 2017 nella Categoria osteopatia

Il primo dei personaggi noti dell’ Osteopatia in ambito sportivo fu Forrest Allen (1885-1974), noto come “il padre degli allenatori di Basket”, con 24 campionati vinti per l’ Università del Kansas. Allen ricopriva anche il ruolo di osteopata di squadra, ruolo che gli permise di diffondere nella comunità scientifica l’ impatto che il Trattamento Manipolativo Osteopatico (OMT) possiede nello sport professionistico. Oggi l’ Osteopatia in ambito sportivo riceve un consenso tale, da essere inclusa fra i servizi di accoglienza medica ai Giochi Olimpici e in numerose altre competizioni internazionali. Gli studi evidenziano come Osteopatia e Fisioterapia siano attività complementari e indissociabili, in un quadro finalizzato a fornire la cura olistica reale con metodi basati sull’ evidenza, sia nel caso di patologie traumatiche o da sovraccarico che di disturbi funzionali. Negli ultimi anni diversi autori hanno analizzato gli effetti dell’ OMT in vari parametri della colonna vertebrale, del bacino e dell’ anca, suggerendo che questo approccio migliori la gamma di movimento, il dolore, la resistenza, la consapevolezza spaziale e conduca ad un incremento della performance sportiva. Su queste basi, l’ Osteopatia o la terapia manipolativa in genere, è stata testata in svariati campi, dal calcio al golf. Si è osservato come possa potenziare l’ attività della muscolatura paraspinale misurata all’ elettromiografia, migliorare la mobilità dell’ anca sia in estensione che in flessione, indurre incrementi nei test di agilità, potenza, velocità e tempi di reazione, oltre che ottimizzare la funzionalità articolare prima della competizione, riducendo sensibilmente l’ incidenza di infortuni durante la stagione sportiva.

 

BIBLIOGRAFIA

Brolinson, P.G., 2003. Precompetition manipulation: placebo or performance enhancer? Clin J Sport Med.

Brolinson, G.P., McGinley, S.M., Kerger, S., 2008. Osteopathic manipulative and the athlete. Curr. Sports Med. Rep.

Brolinson, P.G., Smolka, M., Rogers, M., Sukpraprut, S., Goforth, M.W., Tilley, G., Doolan, K.P., 2012. Precompetition Manipulative Treatment and Performance Among Virginia Tech Athletes During 2 Consecutive Football Seasons: A Preliminary, Retrospective Report. J Am Osteopath Assoc.

Brumm, L.F., Janiski, C., Balawender, J.L., Feinstein, A., 2014. Preventive Osteopathic Manipulative Treatment and Stress Fracture Incidence Among Collegiate Cross-Country Athletes. J Am Osteopath Assoc.

Larequi, Y., 2010. Physioterapy and Osteopathy: a real holistic supervision of athletes. Rev. Med. Suisse.

Lauro, A., Mouch, B., 1991. Chiropractic effects on athletic ability. J Chiropr Res Clin Invest. Keller, T.S., Colloca, C.J., 2000. Mechanical force spinal manipulation increases trunk muscle strength assessed by electromyography: a comparative clinical trial. J Manipulative Physiol Ther.

Pollard, H., Ward, G., 1997.The effect of sacroiliac manipulation on hip flexion range of motion. Australas Chiropr Osteopathy.

Pollard, H., Ward, G., 1998. The effect of upper cervical or sacroiliac manipulation on hip flexion range of motion. J Manipulative Physiol Ther.

Sandell, J., Palmgren, P.J., Björndahl, L., 2008. Effect of chiropractic treatment on hip extension ability and running velocity among young male running athletes. J Chi- ropr Med

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Informazioni

    Leda Clinic s.r.l.

    Via Borgo Palazzo,116
    24125 Bergamo
    email: info@leda-clinic.com

  • Contatti

    Telefono. 035/24.96.86
    Fax. 035/24.28.00
    Email. ledaclinic@gmail.com

    Lun-Ven 9.00/12.30 - 14.30/19.00
    Il Sabato 9.00/12.30
    La Domenica Chiuso