TRAUMI E INTERVENTI AD ANCA-GINOCCHIO-CAVIGLIA: OSTEOPATIA IN SUPPORTO ALLA FISIOTERAPIA

Scritto il 19 dicembre 2016 nella Categoria Open Day

Senza dimenticare l’ approccio primario della Fisioterapia nell’ immediato periodo postchirurgico e post-traumatico, l’ Osteopatia svolge un ruolo di supporto molto utile in concomitanza o in seguito all’ intervento riabilitativo. L’ alterata funzionalità di caviglia, ginocchio o anca che fa seguito a traumi o degenerazioni articolari (artrosi), si riversa inevitabilmente sul cambiamento della distribuzione del peso agli arti inferiori, al bacino e alla colonna. L’ intero sistema posturale muscolo-scheletrico sarà quindi soggetto a stress biomeccanici anomali ed usuranti, a loro volta amplificati dai cambiamenti nello schema del passo che ne derivano. Tutte queste alterazioni nello schema motorio, predispongono facilmente l’ insorgenza di numerose disfunzioni delle componenti muscolari e miofasciali. Disfunzioni generalmente caratterizzate da ipertono e tensione a livello di muscoli e fasce, che spesso determinano la comparsa di dolori diffusi a livello degli arti inferiori, del bacino e della bassa schiena (specialmente in seguito all’ innesto di protesi d’ anca o ginocchio), oltre alla riduzione del deflusso linfatico e dell’ afflusso sanguigno all’ articolazione interessata, che rappresenta un serio impedimento al processo di guarigione post-operatorio. In questo contesto, la riduzione delle disfunzioni posturali e il ripristino dello schema motorio fisiologico, prerogative del Trattamento Osteopatico, consentono di ottimizzare il processo riabilitativo e di riportare il paziente ai livelli di funzionalità e forza precedenti al trauma o all’ intervento chirurgico.

BIBLIOGRAFIA 1. Brittain, P.D., Stoll, S.T., Dickey, J.A., Licciardone, J.C., Romanski, V.V., 1999. Efficacy of osteopathic manipulative treatment in improving clinical outcomes in patients with orthopedic diagnoses admitted to a hospital-based rehabilitation unit [abstract]. J Am Osteopath Assoc.

2. Gugel, M.R., Johnston, W.L., 2006. Osteopathic Manipulative Treatment of a 27-Year-Old Man After Anterior Cruciate Ligament Reconstruction. J Am Osteopath Assoc.

3. Jarski, R.W., Loniewski, E.G., Williams, J., et al, 2000. The effectiveness of osteopathic manipulative treatment as complementary therapy following surgery: a prospective, match-controlled outcome study. Altern Ther Health Med.

4. Licciardone, J.C., Stoll, S.T., Cardarelli, K.M., Gamber, R.G., Swift, J.N., Winn, W.B., 2004. A Randomized Controlled Trial of Osteopathic Manipulative Treatment Following Knee or Hip Arthroplasty. J Am Osteopath Assoc. 5. Northup, G.W., 1954. A study in osteopathic mechanics. J Am Osteopath Assoc. 6. Strachan, W.F., 1954. The knee joint; applied anatomy. J Am Osteopath Assoc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Informazioni

    Leda Clinic s.r.l.

    Via Borgo Palazzo,116
    24125 Bergamo
    email: info@leda-clinic.com

  • Contatti

    Telefono. 035/24.96.86
    Fax. 035/24.28.00
    Email. ledaclinic@gmail.com

    Lun-Ven 9.00/12.30 - 14.30/19.00
    Il Sabato 9.00/12.30
    La Domenica Chiuso